Fase uno: cablaggi

Eccomi qua! Continua sempre la FASE UNO del mio nuovo progetto: l’operatività. Nei giorni passati ho girato come una trottola per negozi di strumenti musicali alla ricerca di apparecchiature da usare per il mio nuovo progetto. Ho trovato tante cose interessanti ed ho fatto acquisti (sempre tenendo presente l’aspetto “low cost”). Ho passato anche molto tempo al telefono ed in rete per cercare di ricontattare musicisti che ho incontrato durante la mia vita in questo meraviglioso mondo che è quello della musica. Sono riuscito a contattare un sacco di musicisti a cui ho spiegato il mio nuovo progetto. Sono rimasto positivamente impressionato da alcune cose: 1 tutti i musicisti che ho contattato (alcuni non li sentivo e vedevo da anni e anni) mi hanno fatto una gran festa ed insieme abbiamo ricordato i tempi passati, 2 tutti i musicisti mi hanno dato la loro disponibilità a far parte del mio nuovo progetto e ad aiutarmi a realizzarlo (vi ricordo che io sono un dj e suono chitarra e tastiera da autodidatta). Inutile dire che sono contentissimo di avere a fianco musicisti che mi aiuteranno, ma la cosa che mi rende ancora più felice è che i musicisti che ho contattato sono i musicisti che avevo in mente. Forse sembrerà strano a molti ma alla base dei miei principi c’è sempre il rapporto umano con le persone (chi mi conosce bene lo sa). Dopo viene il lavoro e tutto il resto. I musicisti che ho deciso di contattare sono stati accuratamente selezionati da me in base ai  meravigliosi ricordi che mi hanno lasciato durante questi lunghi anni. Ricordo ancora gli assoli di chitarra, gli assoli di sax, tromba e flicorno, gli assoli di basso e contrabbasso, le rullate ed i tempi “che tirano indietro” delle batterie, le ritmiche martellanti delle tastiere e le dolci melodie, i morbidi accordi di chitarre classiche suonate “pizzicando le corde”. Si, sono veramente al settimo cielo! Sto componendo una “band” di professionisti che hanno dedicato e dedicano la loro vita alla musica e allo strumento che suonano. Grazie a tutti i musicisti, loro sanno a chi mi riferisco! In questi mesi ho portato a casa un altro risultato incredibile: ho trovato chi mi farà tutta la parte grafica del progetto. Badate bene non ho trovato una persona qualunque, ho trovato il meglio che esiste in Italia per queste cose. Mi ricordo ancora il pomeriggio che l’ho chiamato al telefono (un pò timoroso anche se lo conosco da circa 20 anni) e gli ho spiegato tutto il mio nuovo progetto. Mi ha detto di si, mi ha detto che gli è piaciuta l’idea e che mi curerà tutto l’aspetto grafico del mio nuovo progetto!!! Incredibile. Grazie a S.P. e al suo studio P.D. per la disponibilità e la credibilità a me data. Inutile dire che sono carico “a bomba”, è molto dura fare tutto da solo ma va bene così, bisogna sempre credere in quello che si fà e io ci credo. Come chiudo sempre i miei post vi dico anche questa volta che la strada è ancora lunga ma la macchina organizzativa si è messa in movimento e procede senza sosta verso la meta ed è impossibile ormai fermarla. Adesso vi lascio e ci risentiamo tra un mese esatto, devo cominciare a cablare la “control room”.

 

adrianomaria
Ho sempre ascoltato musica senza preclusioni di genere, mosso solo dall’entusiasmo e dalla curiosità di conoscere, scoprire, andare oltre. Etichette e classificazioni non mi hanno mai limitato nella scelta, le ritengo necessarie solo per catalogare e “mettere a scaffale”. Adriano Maria classe 1965. Autore, compositore, musicista, dj. Nel 2016 autore/compositore dell'album ZeroVenticinqueCinquanta su etichetta IRMA Records. L'uscita del nuovo album è prevista per il 24 Settembre 2019 su tutti i digital store ed in seguito su cd in 100 copie sempre su etichetta IRMA Records. Stay tuned, yo!!!
Bassi
Batterie