Tra fase uno e fase due

Eccomi qua, oggi è il primo giorno di questo caldo agosto 2013 ed io non mollo anche se dove sto lavorando ci sono circa 40 gradi con il 60% di umidità. E si, mi sa che devo comprare un climatizzatore per rendere l’ambiente vivibile e per fare in modo che le macchine (quando sono in modalità on) non soffrano e non si surriscaldino. Fatta questa piccola introduzione vi posso dire che il mio nuovo progetto sta andando avanti ed in questo mese (a parte una decina di giorni dove sono stato fuori dall’Italia per vacanza) mi sono dato da fare per terminare alcuni aspetti tecnici lasciati in sospeso. Quindi sto per abbandonare la FASE UNO, quella della operatività, e sto per entrare nella FASE DUE, quella della produttività. Anche in questo mese ho continuato a contattare nuovi musicisti che vorrei facessero parte al mio progetto e devo dirvi che tutte le persone contattate fino a questo momento mi hanno dato la loro disponibilità. Ho contattato anche un dj, uno di quelli forti davvero ed uno di quelli veri davvero, e con lui ho fatto semplicemente una chiacchierata sulla situazione musicale che sta vivendo l’Italia in questo momento. Ci siamo un pò confrontati e ci siamo salutati dicendoci a risentirci presto. Molto bene. Sempre durante questo mese ho ascoltato parecchia musica di generi differenti ed ho ascoltato molta musica che ascolta la gente in generale. Ho fatto zapping radiofonico durante i miei viaggi in macchina ed ho fatto zapping televisivo tra i canali musicali del mondo senza tralasciare le navigate notturne in rete per scoprire sempre nuovi suoni. Diciamo che in questo mese mi sono dedicato molto a fare ricerca. Bene. Sono contento di entrare in FASE DUE, la fase della produttività vera e propria che sarà la più lunga per mettermi finalmente a confronto con me stesso e cominciare a trasferire tutto quello che ho accumulato in tantissimi anni e che si trova in un angolo della mia testa e del mio cuore dentro una “cartella” composta da infiniti “file” che si chiama MUSICA. Come ultima cosa vi dico che forse (caldo permettendo) comincerò a pubblicare anche qualche foto e qualche video. Come chiudo sempre i miei post vi dico anche questa volta che la strada è ancora lunga ma la macchina organizzativa si è messa in movimento e procede senza sosta verso la meta ed è impossibile ormai fermarla. Adesso vi lascio e ci risentiamo tra un mese esatto, devo cominciare a scaricare i “file” dalla mia testa al mio Mac. Yo!.

 

adrianomaria
Ho sempre ascoltato musica senza preclusioni di genere, mosso solo dall’entusiasmo e dalla curiosità di conoscere, scoprire, andare oltre. Etichette e classificazioni non mi hanno mai limitato nella scelta, le ritengo necessarie solo per catalogare e “mettere a scaffale”. Adriano Maria classe 1965. Autore, compositore, musicista, dj. Nel 2016 autore/compositore dell'album ZeroVenticinqueCinquanta su etichetta IRMA Records. L'uscita del nuovo album è prevista per il 24 Settembre 2019 su tutti i digital store ed in seguito su cd in 100 copie sempre su etichetta IRMA Records. Stay tuned, yo!!!
Bassi
Batterie