Ancora in fase due

Ebbene si, sono ancora in FASE DUE di questo mio nuovo progetto 0 – 25 – 50 che sta prendendo forma piano piano (molto piano piano!). Che dire, mese molto intenso passato più che a suonare e  programmare a riflettere e ad ascoltare la parte più profonda di me, sto cercando di capire i messaggi che mi lancia il mio corpo. Penso che questo sia un aspetto molto importante da considerare quando una persona comincia una nuova avventura, una nuova sfida qualunque essa sia e che nel mio caso riguarda (come avrete modo di intuire) un nuovo progetto discografico. Sono solo in una stanza piena di bottoni, piena di tasti e devo decidere quali sono le combinazioni magiche da schiacciare per ottenere qualcosa di buono. E’ difficile, molto difficile specialmente per me in quanto non posso confrontarmi con nessuno perché ho scelto di lavorare a questo progetto completamente solo. Spesso chiamo qualche collega o qualche amico musicista per trovare conferme o per chiedere consigli su come e cosa fare in certe situazioni. Devo dire che sono tutti molto disponibili e aperti al confronto anche se poi la scelta finale rimane sempre la mia. Loro lo sanno. La musica è bella ed è bello ascoltare la musica, la musica dovrebbe essere parte integrante di ogni individuo ma non sempre lo è, peccato per loro!. Comunque, il mio nuovo progetto 0 – 25 – 50 sta andando avanti, (anche se piano piano) ma sta andando avanti. Probabilmente dovrò fare degli acquisti nuovi che riguardano alcuni apparecchi appena usciti sul mercato e che mi possono risolvere parecchi problemi. Sto valutando gli acquisti da fare tenendo sempre ben presente che il mio progetto 0 – 25 – 50 è un progetto low-cost e devo stare attento a non sforare il budget. Probabilmente venderò qualcosa per comprarne altra. Non so ci devo pensare bene. Qualche giorno fa è tornata finalmente l’ora legale e io sono molto felice perché c’è più luce e sempre di più fino a tarda sera, è bello perdersi durante le famose ore che “volgono al desio” e viaggiare magari perdendosi con lo sguardo verso l’infinito cielo o verso l’infinito mare. Tra qualche mese poi comincerà a fare caldo e si potranno finalmente indossare capi estivi, le mie t-shirt e i miei pantaloncini corti, le mie sneakers. Amo l’estate, amo stare scalzo in casa e camminare sulla sabbia del mare, amo il mare, amo fare il bagno al mare e amo il sapore di salsedine che rimane sulla pelle. Amo il vento caldo dell’estate e amo le notti d’estate. Amo i profumi dell’estate. L’ho già detto che amo l’estate??!!. Va be. Adesso vi lascio e ci risentiamo tra un mese esatto, devo continuare a dedicarmi seriamente alla FASE DUE del mio nuovo progetto 0 – 25 – 50.

 

adrianomaria
Ho sempre ascoltato musica senza preclusioni di genere, mosso solo dall’entusiasmo e dalla curiosità di conoscere, scoprire, andare oltre. Etichette e classificazioni non mi hanno mai limitato nella scelta, le ritengo necessarie solo per catalogare e “mettere a scaffale”. Adriano Maria classe 1965. Autore, compositore, musicista, dj. Nel 2016 autore/compositore dell'album ZeroVenticinqueCinquanta su etichetta IRMA Records. L'uscita del nuovo album è prevista per il 24 Settembre 2019 su tutti i digital store ed in seguito su cd in 100 copie sempre su etichetta IRMA Records. Stay tuned, yo!!!
Bassi
Batterie