Sempre in fase tre

Eccomi qua!! E’ passato un’altro mese da quando ho cominciato questa mia nuova avventura, questa mia nuova sfida con me stesso. E’ passato un’altro mese da quando ho cominciato a lavorare e sono arrivato in FASE TRE ovvero alla fase delle registrazioni. Lo scorso mese ho lavorato tanto al mio progetto ed ho realizzato belle cose, bei suoni e degli ottimi arrangiamenti (logicamente  parlo per me, quando poi sentirete mi direte) oltre ad essermi concesso anche qualche giorno di vacanza che mi sono serviti per ricaricare le batterie e per staccarmi completamente da quello che sto facendo. Sono stato a Formentera o come io amo definire quel posto, sono stato nella  “mia seconda casa”. Formentera è il posto giusto per rilassarsi e per ritrovare energia specialmente se ci vai con la donna che ami. Io ci sono andato con la donna che amo, Margherita. Comunque non vorrei dilungarmi troppo a parlare di Formentera, ma se non ci siete mai stati andateci e non ve ne pentirete. Al mio rientro ho ripreso subito a lavorare al mio progetto e la prima cosa che ho fatto è stata quella di riascoltare i lavori abbandonati prima della vacanza ed incredibilmente (sono molto pignolo con me stesso) non ho “cestinato” niente! Tutto scorre in modo fluido, tutti i “rettangolini colorati con i bordi tondi e smussati” delle tracce scorrono e  rispondono in modo positivo al mio orecchio. Meno male! Sto lavorando a nuovi pezzi e sto sperimentando nuovi suoni e nuovi accostamenti sonori. La musica è bella (io la amo) perché ti permette di giocare e di creare infinite varianti, io faccio sempre il paragone con un vocabolario. Il vocabolario contiene tutte le parole e ognuno le usa per costruire le proprie frasi. Le note musicali sono 7 (o 12 se preferite) ed ognuno le usa per costruire le proprie canzoni. Le possibilità sono infinite, l’importante è avere le idee giuste o meglio avere idee. Il mese scorso ho anche avuto uno scambio di messaggi con Monica. Monica è una mia cara amica oltre ad essere la presidentessa del Club Latino di Rimini. A lei ho chiesto alcuni chiarimenti sui ritmi latini, sul loro funzionamento e sulla loro metrica. Mi è stata di grande aiuto e mi ha mandato alcune dispense che sto studiando in questi giorni. Cara Monica ti ringrazio immensamente! In questi giorni procederò al cambio delle corde della mia chitarra brasiliana Giannini e della mia Fender Telecaster, durante questa operazione approfitterò per dare una registrata ed una pulita agli strumenti. Ho comprato in un mercatino di libri usati 4 libri identici che ho posizionato sotto i monitor per alzarli a livello del mio orecchio, anche l’ascolto è importante. Molto importante specialmente in fase di mastering e mixaggio finale. Oltre a queste cose ho cambiato posto al mio bonsai, Ortega è il suo nome, ed è come rinato producendo nuove foglie di un colore verde bellissimo ed intenso e nuovi germogli. Be che dire ancora, avrei ancora tante cose da raccontarvi ma ci riaggiorniamo tra un mese esatto, devo andare perché la FASE TRE non è ancora terminata e ho ancora tantissimo lavoro da fare e tantissime cosa da scrivere. Adesso ho sonno.

 

adrianomaria
Ho sempre ascoltato musica senza preclusioni di genere, mosso solo dall’entusiasmo e dalla curiosità di conoscere, scoprire, andare oltre. Etichette e classificazioni non mi hanno mai limitato nella scelta, le ritengo necessarie solo per catalogare e “mettere a scaffale”. Adriano Maria classe 1965. Autore, compositore, musicista, dj. Nel 2016 autore/compositore dell'album ZeroVenticinqueCinquanta su etichetta IRMA Records. L'uscita del nuovo album è prevista per il 24 Settembre 2019 su tutti i digital store ed in seguito su cd in 100 copie sempre su etichetta IRMA Records. Stay tuned, yo!!!
Bassi
Batterie