Procede la fase tre

E si, anche ad agosto il mio nuovo progetto entrato ormai da mesi in FASE TRE non si ferma. Sono passati tanti mesi da quando ho cominciato e tante cose ho fatto e disfatto. Oggi mi è arrivato l’amplificatore che cercavo da tempo e che finalmente dopo tante ricerche ho trovato. E’ un VOX PATHFINDER 15R, semplice ma con quel suono che solo lui sa tirare fuori. Penso che dedicherò il mese di agosto a velocizzare la mia mano sinistra e ad esercitarmi per fare sempre meglio. Ma lasciamo un attimo da parte il mio amplificatore e torniamo a quello che è il mio progetto. Finalmente, come ormai è risaputo sono entrato in FASE TRE, la fase delle registrazioni o meglio la fase delle prove di registrazione. Sto cominciando a mettere insieme tutto quello che ho scritto nei mesi passati, sia le parti strumentali che quelle testuali. Ho cominciato a far suonare il tutto e tutto insieme, tutti gli strumenti che suonano insieme e ognuno fa la sua parte, che figata! Incredibile come le frequenze dei vari strumenti si impastano e danno origine a suoni completamente inaspettati. Il bello della musica e il bello di sperimentare con la musica! Comincia a fare abbastanza caldo nella mia stanza dei bottoni, ma vado avanti lo stesso (un po’ aiutato dal climatizzatore) e un po’ spinto dalla mia voglia di sentire il risultato di quanto scritto nei mesi passati. Comunque, tutto funziona alla perfezione anche se sinceramente devo dirvi che lavorando completamente da solo e potendomi quindi confrontare solo con me stesso, a volte è molto difficile fare alcune scelte come che giro di basso sia meglio o che suono sia più indicato, quale suono usare per il piano e quale tipo di piano usare e così via per tutti gli strumenti di ogni traccia. Ricordo che sono un autodidatta e suono la chitarra (suono è una parola grossa!) non sapendo minimamente le note e gli accordi che faccio, a parte i classici vari “giri”. A me va bene così, alla fine è il mio orecchio che decide se tutto va bene. Che altro dire, userò questo mese di agosto per fare un po’ di lavori di manutenzione alla mia stanza dei bottoni, farò qualche spostamento e qualche miglioria per far spazio alle mie amate “ruote d’acciaio” che stanno per ritornare operative dopo che le avrò tutte revisionate (non vedo l’ora!). Sto anche riascoltando un sacco di miei vinili vecchi che penso tornerò ad usare a breve, e durante gli ascolti immagazzino suoni e idee che solo milioni di ascolti ti possono dare. Certo che la musica è veramente una cosa bellissima! Come dico sempre e ne sono convinto, la musica salverà il mondo. Va be, adesso vi lascio e ci risentiamo tra un mese esatto, devo andare a “giocare” con il mio nuovo amplificatore appena arrivato. Devo presentargli le mie chitarre.

 

adrianomaria
Ho sempre ascoltato musica senza preclusioni di genere, mosso solo dall’entusiasmo e dalla curiosità di conoscere, scoprire, andare oltre. Etichette e classificazioni non mi hanno mai limitato nella scelta, le ritengo necessarie solo per catalogare e “mettere a scaffale”. Adriano Maria classe 1965. Autore, compositore, musicista, dj. Nel 2016 autore/compositore dell'album ZeroVenticinqueCinquanta su etichetta IRMA Records. L'uscita del nuovo album è prevista per il 24 Settembre 2019 su tutti i digital store ed in seguito su cd in 100 copie sempre su etichetta IRMA Records. Stay tuned, yo!!!
Bassi
Batterie