Fase tre: sono carico a bomba

Eccomi qua ancora una volta a scrivere quello che è successo nel mese precedente per quanto riguarda il mio nuovo progetto che è in FASE TRE. E si, sono ancora in FASE TRE e penso ci resterò ancora per un pò. La FASE TRE è la fase più lunga e complessa del mio nuovo progetto è la fase dove registro tutto quello che ho concepito mentalmente nei mesi (o meglio negli anni) precedenti e dove tutto può succedere. Si registra, si cancella tutto, si cambia tutto, si cambiano suoni, si cambiano partiture, si sistemano testi, si butta via tutto, si ricomincia da capo, si suona continuamente fino a trovare la giusta soluzione. Tutte le macchine a mia disposizione sono sempre calde e sotto sforzo massimo, i processori pompano gli hard-disk girano a palla mentre altri (ssd) si scaldano. Le corde delle chitarre si scordano e vanno accordate e sostituite spesso, l’amplificatore scaldandosi emette il tipico odore di “cono caldo” chi suona può perfettamente capire di cosa parlo. Accendo spesso delle bacchette di incenso indiano che mi servono sia per avere un buon profumo sia per rilassarmi mentre lavoro. Nella mia stanza dei bottoni ci sto bene, ci vivo ormai quasi da 2 anni ma ci sto bene, sono immerso nella musica, nella mia musica ed insieme alle mie ruote d’acciaio e ai miei vinili. Sono molto contento di quello che sto realizzando anche se è molto difficile fare tutto da solo e non confrontarsi con nessuno. Però mi piace e porterò a termine il mio nuovo progetto. Oggi pomeriggio stavo lavorando ad un nuovo pezzo e dopo svariate ore passate suonando la chitarra sopra un nuovo beat di batteria per incastrarci dentro alcuni accordi mi sono reso conto che mi serviva un sax. Ho provato a creare un giro di sax con la mia tastiera muta ma non sono rimasto soddisfatto ed ho cancellato tutto. A quel punto ho chiamato tramite Skype un’altra cara persona ed un amico di vecchia data, Kikko Montefiori dei Montefiori Cocktail, un duo formato da lui e da suo fratello Kekko che fanno dell’ottima musica lounge e girano parecchio anche all’estero. Kikko suona il sax, ed anche a lui, dopo aver spiegato il mio progetto ho chiesto se mi dava una mano con le parti di sax. Mi ha detto di si e prestissimo mi trasferirò nel suo studio per registrare le parti di sax. Che dire, sono contentissimo di come stanno andando le cose e sono contentissimo di aver ritrovato amici di vecchia data e disponibili nel darmi una mano in questo mio nuovo progetto. Che dire ancora, le giornate si stanno accorciando e comincia a fare freschino. Anche se questo è un periodo dell’anno che mi piace poco (non mi piacciono i cambi di stagione e i cambi di ora) il mio progetto va avanti senza sosta e non esiste niente che mi possa fermare. Adesso vi saluto e ci risentiamo tra un mese esatto, e con ancora tanta voglia di musica e di creare musica. Io amo la musica e vivo per la musica. Come dico spesso la musica salverà il mondo, ne sono convinto.

 

adrianomaria
Ho sempre ascoltato musica senza preclusioni di genere, mosso solo dall’entusiasmo e dalla curiosità di conoscere, scoprire, andare oltre. Etichette e classificazioni non mi hanno mai limitato nella scelta, le ritengo necessarie solo per catalogare e “mettere a scaffale”. Adriano Maria classe 1965. Autore, compositore, musicista, dj. Nel 2016 autore/compositore dell'album ZeroVenticinqueCinquanta su etichetta IRMA Records. L'uscita del nuovo album è prevista per il 24 Settembre 2019 su tutti i digital store ed in seguito su cd in 100 copie sempre su etichetta IRMA Records. Stay tuned, yo!!!
Bassi
Batterie