La fase quattro avanza senza sosta

Eccomi qua ancora una volta a scrivervi per aggiornarvi sugli sviluppi del mio nuovo progetto che sta prendendo sempre più forma giorno dopo giorno, mese dopo mese. Sono in FASE QUATTRO, la fase dei riascolti e della scelta dei suoni anche se in verità sto ancora scrivendo e registrando alcune cose nuove che  andranno a completare il mio progetto. Il mese scorso sono successe tante cose belle, è venuto a trovarmi nella mia stanza dei bottoni un fonico di Correggio, Marco Chiussi, che oltre a fare il fonico e ad avere un suo studio di registrazione è principalmente un mio amico, conosciuto qualche anno fa a Reggio Emilia che mi sta dando una grossa mano a capire il suono, le frequenze e le scelte da adottare per ottenere il suono migliore in fase progettuale ed il suono migliore in fase di mixaggio delle tracce. La fase del mixaggio è molto importante per la resa sonora finale di ogni pezzo, durante il mixaggio si lavora e si calibrano tutti i singoli suoni che compongono un pezzo. Si fa in modo che la cassa suoni come una cassa, il basso come un basso, la tastiera come una tastiera, la sezione fiati come una sezione fiati e così via per tutti i suoni che compongono un pezzo. Oltre a questo, si lavora sulle frequenze di ogni singolo suono per far in modo che  non si “impastino” tra di loro andando a creare delle fastidiose dissonanze, si lavora sull’automazione della traccia e si assegnano tutti i parametri che vogliamo nel punto esatto dove li vogliamo. Rispettando tutti questi parametri si riesce a fare un buon mixaggio del pezzo. Logicamente esistono anche i classici “trucchi del mestiere” che conosce solo chi è del mestiere e ha tanta esperienza. Un’altra cosa bella che ho fatto il mese scorso è stata quella di andare a Forlì da Chicco Montefiori, amico di vecchissima data e musicista professionista. Lui suona tutti i tipi di sax, ed io sono andato nel suo studio per registrare proprio alcune parti di sax. E’ stata una giornata molto produttiva e piacevole passata tra lavoro e ricordi con un vecchio amico e musicista che è entrato perfettamente nel “mood” del mio progetto e ha suonato dei fraseggi perfetti ed esattamente in linea con quello che avevo in mente. Che altro dire? Vi posso dire che sono soddisfatto di come sta avanzando il mio nuovo progetto anche se comincio ad essere un po’ stanco e con la testa un po’ piena di “cose” e di decisioni da prendere. Come detto più volte sto lavorando a questo mio nuovo progetto completamente da solo a parte qualche musicista che mi da una mano e suona per me alcune parti che ho scritto ma non sono in grado di eseguire in quanto non sono un musicista e non conosco la musica e la mia mano è lenta come una lumaca (forse la lumaca viaggia di più!). Adesso non mi rimane altro che salutarvi dandovi appuntamento tra un mese dove vi scriverò quelli che sono gli sviluppi.

 

adrianomaria
Ho sempre ascoltato musica senza preclusioni di genere, mosso solo dall’entusiasmo e dalla curiosità di conoscere, scoprire, andare oltre. Etichette e classificazioni non mi hanno mai limitato nella scelta, le ritengo necessarie solo per catalogare e “mettere a scaffale”. Adriano Maria classe 1965. Autore, compositore, musicista, dj. Nel 2016 autore/compositore dell'album ZeroVenticinqueCinquanta su etichetta IRMA Records. L'uscita del nuovo album è prevista per il 24 Settembre 2019 su tutti i digital store ed in seguito su cd in 100 copie sempre su etichetta IRMA Records. Stay tuned, yo!!!
Bassi
Batterie